3 Gennaio 2020

DIVIETO DI CONSUMO E VENDITA DI BEVANDE IN BOTTIGLIE E CONTENITORI DI VETRO E/O LATTINE.

 Prot. n.26/2020
COMUNE DI VALLEBONA Provincia di Imperia
Via del Municipio n.3 - c.a.p. 18012
Tel. 0184290572 – Fax 0184259915 – P. IVA 00153390083 ____________
Ordinanza n. 01/2020
OGGETTO:DIVIETO DI CONSUMO E VENDITA DI BEVANDE IN BOTTIGLIE E CONTENITORI DI VETRO E/O LATTINE. ILSINDACO
Considerato che l’uso improprio di bottiglie di vetro e/o lattine, particolarmente in caso di rottura, possono rappresentare un pericolo, con conseguente danno per l’incolumità delle persone e per l’ordine pubblico;
Ritenuto, per ragioni di ordine e di sicurezza pubblica, di dover evitare possibili danni a cose e persone vietando l’uso di bottiglie di vetro per asportare bevande dai locali di somministrazione di alimenti e/o bevande o a qualsiasi titolo esercenti tale attività;
Ritenuto, opportuno prevedere che la disciplina della materia, mediante ordinanza, abbia una durata temporale limitata alle ore pomeridiane,serali e notturne;
Preso atto che così come stabilito dal Ministero dell’Interno con decreto 5 agosto 2008 (pubblicato G.U. 186 del 9 agosto 2008) all’art. 1 sono state definite le nozioni giuridiche di incolumità pubblica e sicurezza urbana: “... per incolumità pubblica si intende l’integrità fisica della popolazione e per sicurezza urbana un bene pubblico da tutelare attraverso attività posta a difesa, nell’ambito delle comunità locali, del rispetto delle norme che regolano la vita civile, per migliorare le condizioni di vivibilità nei centri urbani, la convivenza civile e la coesione sociale”;
Visto il disposto della Prefettura con nota prot. n. 13949 del 15/06/2017 che espressamente prevede, per l’incolumità delle persone la “valutazione di provvedimenti finalizzati al divieto di somministrazione e vendita di alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro e lattine, che possano costituire pericolo per la pubblica incolumità;
Considerato che l’adozione di un tale provvedimento restrittivo costituisca un miglioramento della sicurezza sociale e del decoro pubblico, nonché un valido strumento di prevenzione del degrado urbano e di comportamenti scorretti e antisociali;
Visto
• il Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali D. L.vo 18.08. 2000, n. 267, e s.m.i. ed in particolare, l'articolo 54, comma 4;
• il il D.M. 5 agosto 2008 del Ministero dell’Interno, rubricato “incolumità pubblica e sicurezza urbana: definizione e ambiti di applicazione”, in particolare: l’art. 1 “Ai fini di cui all’art. 54, del D. Lgs. 18 agosto 2000, n, 267;
• l’art. 16 della legge 689/1981;
Ritenuto di operare al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana ai sensi dell’art. 54 comma 4 del D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e ss.mm.ii.;
Visti:
- l’art. 54 del D.Lgs n. 267 del 18 Agosto 2000;
- l’art. 7 bis del D.Lgs n. 267 del 18 Agosto 2000;
Informato preventivamente il Prefetto ai sensi dell’art. 54, 4° comma del D.L.gs 267/2000 ss.mm.ii.;
ORDINA
Che dalle ore 21:00 del giorno 3 gennaio 2020 alle ore 04:00 del giorno 7 gennaio 2020 gli esercenti di somministrazione di alimenti e bevande e del commercio in sede fissa e/o su aree pubbliche, nonché le attività artigianali che vendono o somministrano prodotti confezionati in bottiglie di vetro e/o lattine, situati nel centro storico di Vallebona, NON CEDANO A QUALSIASI TITOLO, PER ASPORTO, bevande in contenitori in vetro e/o lattine, al fine di evitare possibili danni a cose e persone.
Resta ferma la facoltà di vendita per asporto di bevande in contenitori in plastica e la mescita ai tavoli.
Altresì è vietato il semplice possesso, da parte di privati, di bottiglie in pubblico su tutta l’area della manifestazione.
Le trasgressioni alla presente ordinanza, salvo che non costituiscano più grave reato, saranno punite con la sanzione
amministrativa d’importo variabile da € 25,00 ad € 500,00.
C O M U N IC A
La presente ordinanza:
- alla Segreteria generale, per la pubblicazione all’Albo pretorio e sul sito Internet del Comune;alla Prefettura di Imperia;alla Questura di Imperia;al Comando Carabinieri di Bordighera;
INFORMA
Che la presente ordinanza, verrà notificata, a tutte le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande presenti nel centro storico di Vallebona.
La Polizia locale e le Forze dell’ordine sono incaricate per l’esecuzione della presente ordinanza.
AVVISA
Che avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso dinnanzi al Tribunale Amministrativo Regionale della Liguria entro 60 giorni, decorrenti dalla pubblicazione all’albo pretorio ovvero, alternativamente, ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni decorrenti dalla medesima data.
Il Sindaco Roberta Guglielmi
  Vallebona, lì 3 gennaio 2020